Sunday, December 30, 2012

Rita Levi Montalcini passed away

Aged 103, Nobel Laureate in 1986, Prof. Montalcini had a very special place within Italian society, not only for her brilliant scientific career.

"Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente"
Rita Levi Montalcini (1909-2012)
Related to the latest post, be Moltalcini's incredible life a model for all women doing science.

Why don't more girls study physics? by The Guardian

Portrait of Marie Curie (1867-1934)
Read the full article on The Guardian




Thursday, December 20, 2012

Well done: Matteo on the Sardinia Post!

+Matteo Bachetti, one of the contributors to this blog, just gave an interview to the Sardinia Post. Read it here!

Physicists on the spot


Story of a moka pot


Sometimes i develop a kind of fetishistic attraction for apparently modest objects.
The one in the picture is my moka pot and it (she?) is leaving Lisbon together with me today.

It's just occurred to me that the moka and I are tightly connected since the dawn of my adventure in physics. It was 2007 when I bought it in a small mall close to Oxford, MS. At that time, I was there as a visiting student during the master thesis and spent the first weeks in the deep South of the U.S. trying to drink that horrible soluble coffee. The fact is, it was nearly impossible to buy a proper coffee machine in Oxford, specially for a poor student as I was, who didn't want to spend >50 bucks for a fancy machine.

The moka pot in Rua Ferreira Lapa, Lisbon. The kitchen might appear dirty, but i guarantee that it is even worst.


Tuesday, December 11, 2012

V Black Holes Workshop in Lisbon

Five years ago, Portuguese scientists working in black hole physics started gathering right before Xmas time in a short and informal workshop. The first edition of the Black Hole Workshop was held in Porto and was a sort of reunion of people working worldwide and coming back home for holidays.

Visit the webpage of the V Black Holes Workshop
Over the years, the workshop extended to nonPortuguese people (I started attending it since the second edition) and it developed to what is now a regular international workshop. This year, we in CENTRA have the pleasure to host the fifth edition, which will be held in Lisbon next Monday and Tuesday. We'll have over 60 participants, about 30 talks and a social dinner at the delicious Restaurante dos Passarinhos!

PS:
If you are wondering what the workshop logo is, it's an artistic view (courtesy of Ana Sousa) based on a very typical decoration in Rossio's square, downtown Lisbon.


Tuesday, December 4, 2012

Quote of the day: A lost Generation?


" It is easy to estimate the total number of active high-energy theorists. Every day hep-th and hep-ph bring us about thirty new papers. Assuming that on average an active theorist publishes 3-4 papers per year, we get 2500 to 3000 theorists. The majority of them are young theorists in their thirties or early forties. During their careers many of them never worked on any issues beyond supersymmetry-based phenomenology or string theory. Given the crises (or, at least, huge question marks) in these two areas we currently face, there seems to be a serious problem in the community. Usually such times of uncertainty as to the direction of future research offer wide opportunities to young people, in the prime of their careers. To grab these opportunities a certain reorientation and reeducation are apparently needed. Will this happen?" (M. Shifman).
From the paper arXiv:1211.0004v3:
"Reflections and Impressionistic Portrait at the Conference Frontiers Beyond the Standard Model", FTPI, Oct. 2012
M. ShifmanWilliam I. Fine Theoretical Physics Institute, University of Minnesota.

Monday, December 3, 2012

“Person of the Year” Nomination for Higgs Boson Riddled with Errors

Time magazine recently posted 30 nominations for its ever-popular “Person of the Year” award. Tucked in between President Barack Obama and the Korean rapper Psy is an unlikely candidate for the “Person of the Year”—a subatomic particle. As Scientific American readers are well aware, physicists at the Large Hadron Collider announced this summer that they had found something that looks much like long-elusive Higgs boson, causing a brief but wondrous worldwide bout of Higgsteria. 

(continue reading Michael Moyer on scientificamerican)
                 ”

Sunday, December 2, 2012

Naufraga il progetto "superB" dell'INFN


 

INFN: L'Istituto nazionale di fisica nucleare rivede il suo progetto bandiera


Comunicato stampa - Le condizioni economiche del paese e i limiti previsti dal Piano Nazionale per la ricerca sono incompatibili con i costi del progetto SuperB dell'INFN valutati da una commissione internazionale nominata dal MIUR 

Roma, 28 novembre - I risultati della commissione internazionale nominata dal MIUR  per il costing review  del progetto bandiera SuperB sono stati esaminati ieri dal Ministro della Ricerca che ha voluto discuterne con i vertici dell'INFN e successivamente con quelli del Cabibbolab. Il Ministro ha fatto presente che non erano in discussione l'importanza e la qualità del programma, ma che le condizioni economiche del paese e i limiti previsti dal Piano Nazionale per la Ricerca, erano incompatibili con i costi del progetto valutati.

Il Ministro, mostrando grande disponibilità, ha dato la possibilità all'INFN di proporre progetti, sempre nella tipologia dei "progetti bandiera", compatibili con lo stanziamento previsto inizialmente.  Le proposte dovranno essere valutate entro pochi mesi.

L'INFN sta quindi vagliando le idee in merito. Tra le possibilità, comunque, verrà esplorata con convinzione l'ipotesi di presentare il progetto per la realizzazione di un laboratorio internazionale finalizzato alla costruzione di una macchina acceleratrice nell'area di Frascati. Fonte: LeScienze 
     ”              
.

Thursday, November 29, 2012

An over-massive black hole in the compact lenticular galaxy NGC 1277

A new survey recently reported in Nature found a supermassive black hole (mass~17 billions of solar masses) at the center of a relatively "light" galaxy. This wouldn't be a surprise if the mass of the black hole wasn't more than half the mass of the buldge of the hosting galaxy.


Figure 3: The correlation between black-hole mass and near-infrared bulge luminosity.
The black line shows the mass–luminosity relation for galaxies with a directly measured black-hole mass.
NGC 1277 is a significant positive outlier.
[taken from Nature]

Friday, November 23, 2012

Che ne pensate?

In questo post abbastanza delirante, Luca Mazzone si scaglia contro la classe dei ricercatori precari italiani. Come qualcuno fa notare nei commenti (che vi invito a leggere) certe affermazioni sono di una superficialita' disarmante. Ci sono alcuni spunti interessanti (anche se abbastanza ovvi) tipo la globalita' del mercato della ricerca e la presunzione/aspirazione di alcune persone di trovare lavoro nell'universita' dove hanno studiato (cosa, questa, che non si presenta in altri campi, ma che e' piu' probabilmente legata al semplice fatto che la maggior parte delle persone cerca un lavoro nella citta' dove vive). 

Detto questo, in soldoni la tesi di base di Mazzone e' qualcosa tipo "se le cose vanno male e non ti piacciono, fai le valigie e vattene, invece di rompere le scatole denunciando l'insostenibilita' della situazione attuale". Considerazione ovviamente superficiale, non solo perche' ignora gli svariati vincoli del singolo, ma semplicemente perche' con un'attitudine del genere la ricerca in Italia sparirebbe del tutto [tanto piu' che, come lui stesso dice, la percentuale di gente che dall'estero si trasfirisce in Italia e' bassissima.]

E' tuttavia un punto di vista da tenere a mente, perche' a volte e' condiviso in maniera esplicita da alcuni e, ahime' molto piu' spesso, e' supportato implicitamente da chi accentua, invece di contenere, la grave situazione in cui vessa la ricerca in Italia.


Thursday, November 22, 2012

Primarie del centrosinistra, domande e risposte su scienza e ricerca



Fecondazione assistita, OGM, politiche energetiche, sicurezza del territorio e altro ancora. Un gruppo di giornalisti, blogger, ricercatori e cittadini chiede ai candidati alle primarie del centrosinistra di dichiarare la loro posizione concreta su sei temi centrali delle politiche della scienza e della ricerca (red)





Alla fine, tutti e cinque i candidati alle primarie del centrosinistra hanno risposto alle domande in materia di scienza e ricerca che un gruppo di giornalisti scientifici, blogger, ricercatori e cittadini, ha proposto loro a partire dall'iniziativa proposta dal gruppo Facebook "Dibattito Scienza".


Pubblichiamo qui le risposte dei candidati, ringraziando tutti coloro che con noi hanno lavorato con passione e impegno per portare la scienza sulla scena del dibattito politico. In questa pagina, in basso, daremo conto anche dei commenti che appariranno su blog e siti Internet riguardo a questa iniziativa. Segnalateceli.

Le domande e le risposte

1. Quali politiche intende perseguire per il rilancio della ricerca in Italia, sia di base sia applicata, e quali provvedimenti concreti intende promuovere a favore dei ricercatori più giovani?

Pierluigi Bersani
Laura Puppato
Matteo Renzi
Bruno Tabacci
Nichi Vendola 
                                                                                             Continua a leggere sul sito de LeScienze
                    ”

Sunday, November 18, 2012

Le traiettorie dei lacrimogeni di via Arenula


Pericolo_Lacrimogeni_Ministero_Roma_Via_Arenula
Cartello comparso il giorno dopo i lanci di lacrimogeni
presumibilmente provenienti dal Dicastero della Giustizia.


In questo post volevo commentare una notizia che sta avendo ampia diffusione sia nei media televisivi che sui diversi social network in internet. Si tratta dei lacrimogeni che sembrerebbero essere stati sparati dalle finestre del Dicastero della Giustizia, ma dal momento che non intendo riportare qui cosa è accaduto (specie i motivi della protesta meriterebbero un lungo post a parte) consiglio di leggere la notizia in un qualunque quotidiano, in particolare vi suggerisco la versione riportata su Reppublica in cui si può visionare anche il filmato dell'accaduto.  

In questo articolo viene affermato che: 



Il documento del RACIS. Fonte: http://www.repubblica.it  
  • "secondo la perizia del reparto scientifico dei carabinieri (RACIS) il colpo sarebbe partito da Ponte Garibaldi e non dall'interno del ministero, spaccandosi in tre." inoltre  "I lacrimogeni a via Arenula che si vedono nel video girato durante la manifestazione del 14 novembre scorso sarebbe in realtà un solo colpo sparato dall'esterno e rimbalzato sulla facciata del dicastero della Giustizia spaccandosi in tre pezzi." 


  • "La gittata degli artifizi è dell'ordine di 100-150 metri, coincidente con il posizionamento delle Forze di polizia all'altezza di Ponte Garibaldi, come osservabile dal video acquisito", si legge nel referto. Il video, secondo i carabinieri, "riproduce un impatto su cornice superiore della quarta finestra (a partire dallo spigolo sinistro), sita al quarto piano del ministero, di un solo artifizio lacrimogeno poi fratturatosi in tre parti".

  •  Il documento del RACIS è reperibile a questo link


Friday, November 16, 2012

Bs→ µ µ: a hint of rare beauty

Italiano Sardu

This week  the LHCb collaboration has reported publicly (http://arxiv.org/abs/1211.2674) a new measurement on the rare decay $B^0_s \to \mu^+ \mu^-$.
As I am part of this collaboration and have given my little contribution to this result, I feel obliged (and honoured) to give a quick explanation of why this result is important.
Note: what follows is more pedagogical than usual, so I will not try to be too precise.


Figure 1 An event with two muons at LHCb

Why we want to see it


The $B^0_s$ is one of the various type of particles produced when smashing protons at the Large Hadron Collider (LHC) in Geneva.
This particle is composed of two quarks ($s$ called strange and $\bar b$ called beauty) with same but opposite charge but different type (or flavour). If they had also same type they could annihilate one with each other and transform in a photon or something similar. The photon could then transform into two electrons with opposite charge, or into two muons, which are the fatter brothers of electrons.
But $s$ and $\bar b$ are of different type and in order to transform into something neutral and then into two muons something "in between" is needed.
Only few and complicated ways are present to make this transition possible and involve many smaller transitions, with various particles in them. This can be predicted with quite some accuracy and gives a theoretical probability for this decay to occur of 3.5 times every billion decays of $B^0_s$.
That is why we are talking about rare decays!
What said holds for the presently most accepted theory of particle physics, called Standard Model.
Now, if the Standard Model is not the best theory to explain nature, then maybe we are missing other pieces, other particles which can give contributions to this rare decay allowing an easier transition between the $s$ and $\bar b$, inside the $B^0_s$, to the two muons.


Wednesday, November 14, 2012

How to Make a Neutrino Beam

 How to make a neutrino beam
Neutrinos are elusive particles that are difficult to study, yet they may help explain some of the biggest mysteries of our universe. Using accelerators to make neutrino beams, scientists are unveiling the neutrinos’ secrets.

Sunday, November 11, 2012

FestivalScienza, impressioni sparse...



Si è appena conclusa la V edizione del FestivalScienza 2012 a Cagliari e fare un riassunto esaustivo di tutti gli appuntamenti non è un'impresa facile, per cui volevo solamente riferirvi la mie personali impressioni che riguardano il laboratorio Elettromagnetismo che Scoperta! realizzato dal Prof. U. Galassi, dalla Prof.ssa E. Montisci e R. Vassena. Laboratorio che, insieme all'aiuto di due colleghi e dei ragazzi del Liceo Scientifico Pacinotti, ho avuto modo di presentare ad un pubblico costituito da grandi e piccini.

Wednesday, November 7, 2012

La scienza è davvero senza bias di genere?



Oggi 7 Novembre cade il compleanno di Maria Sklodowska, meglio nota come Marie Curie. Nel 1903 fu insignita del premio Nobel per la fisica (inseme al marito Pierre Curie e ad Antoine Henri Becquerel) e, nel 1911, del premio Nobel per la chimica per i suoi lavori sul radio. Marie Curie è stata l'unica donna tra i quattro vincitori di più di un Nobel e, insieme a Linus Pauling, l'unica ad averlo vinto in due aree distinte.

Volevo approfittare di questa ricorrenza per analizzare brevemente la situazione attuale delle donne nella Scienza e in particolare nel mondo della Fisica, per capire un po' quanti passi in avanti sono stati fatti (se ce ne sono stati) dagli inizi del 1900 ad oggi.
La situazione è chiaramente molto complessa e in ogni Paese si possono individuare problematiche molto diverse, il chè fa si che dipingere un quadro esaustivo di questa realtà sia un'impresa pressochè impossibile, ma vorrei tentare per lo meno di offrire alcuni spunti di riflessione a riguardo. 

Possiamo dire che nel settore della Scienza si sia raggiunta la completà parità tra genere femminile e maschile?

Monday, November 5, 2012

Le leggi della fisica sono un suggerimento: "Think Different"!!




Credo che le reazioni al nuovo spot pubblicitario del iPhone 5 (spot che puoi rivedere a questo link), soprattutto da parte di quell'utenza che è vicina al mondo della scienza, siano state un po' tutte di  forte "stupore". Purtroppo, da quello che ho potuto appurare, non si è trattato tanto di una meraviglia sana nei confronti dello spot, quanto piuttosto di una sensazione di "smarrimento" e incredulità che culmina all'ascolto dello slogan "[...] forse le leggi della fisica sono solo dei suggerimenti". 

Saturday, November 3, 2012

Priorities

Flight to Japan in 4 hours.
Staff to pack.
Shower to take.

Need to sleep.

             NOW

Friday, November 2, 2012

Festival della Scienza a Cagliari (V edizione)

Dal 6 all’11 novembre ritorna, per il quinto anno consecutivo all’Exmà, il Cagliari FestivalScienza
La manifestazione è promossa e organizzata da Scienza Società Scienza, comitato presieduto da Carla Romagnino e nato dalla
passione di alcuni docenti con l’obiettivo di mettere assieme risorse umane e finanziarie per organizzare manifestazioni periodiche dedicate alla scienza e con il fine di creare, in Sardegna, un Centro della Scienza di respiro europeo.
Oltre ottanta gli appuntamenti in programma, fra conferenze, incontri, laboratori interattivi e mostre per sei giorni di appuntamenti con la fisica, la chimica, le scienze naturali, la matematica, con una ricca varietà di linguaggi e attività per coinvolgere grandi e piccini, scuole e famiglie, ricercatori e semplici cittadini.

Thursday, November 1, 2012

CENTRA Seminar tomorrow

For the many of you -- including my grandma -- who wonder about what the hell I do in my (scientific) life, tomorrow I'll present a recent work of mine during our weekly CENTRA Seminars.

The title of the talk is the same as the paper I'm going to discuss, "Black-Hole Bombs and Photon-Mass Bounds" and it will be broadcast live here. (Hopefully, we should have fixed some problem with the broadcasting that we recently had).

Chi mi ama mi segua (live)

New Doctor Philosophiae on the market!

Well, not really since Helvi (who just defended her Ph.D. thesis two days ago) is moving to Cambridge in one week!


 Congrats Helvi and good luck!

Wednesday, October 31, 2012

Zombies at CERN!



The Halloween night is just round the corner and I could not keep myself from showing you a film trailer dealing with a very well themed topic: ZOMBIES!
Well, you might think I’m going mad: it might even be Halloween but what the point of talking about zombies in The Gravity Room?

Zombie al LHC


Visto che tra poche ore sta per arrivare la notte di Halloween non potevo sottrarmi dal mostrarvi il trailer di questo questo film che tratta di un argomento perfettamente in tema con la giornata: gli ZOMBIE!!!!
Bene voi ora direte che sto "uscendo di matto" perché se è vero che vi è un attinenza tra il giorno della pubblicazione e l'argomento del film non si capisce il perché questo post debba essere pubblicato su "The Gravity Room".

Monday, October 29, 2012

Petition: secure the EU research and innovation budget

Read more here

Frans Pretoriou visiting CENTRA

Frans Pretorious, one of the major world experts in Numerical Relativity, is visiting our group and will give a Colloquium on Wednesday. 


Also, tomorrow Frans will be part of the jury of Helvi Witek's Ph.D. defense, so let me take this opportunity to wish her good luck (not that she needs it!)

Wednesday, October 24, 2012

Angry Birds to teach particle physics

From http://www.symmetrymagazine.org 

The vengeful Angry Birds cardinal sets his sights on a new target: teaching kids particle physics.

Monday, October 22, 2012

"One bad day for science"

This is the subject of a mailing list I have just received from some people at my Portuguese institution in response to this article.



I think it represents well the astonishment of nonitalian people and scientists towards the nonsenses of the italian (lower case is mandatory) law, politics and, i'm afraid to say, public opinion.

Recommended by us: gravitons

 

Gravitons

Sesame Street has a learning game that goes with the jingle "One of these things is not like the other. One of these things just doesn't belong." Can you find which one is different?
If you've read anything about the kinds of physics we do at Fermilab, you've heard lots of words ending with "on" – words like proton, neutron, gluon, photon, boson, fermion and on and on and on. One of the words you might have encountered is the graviton. Let's get one thing out of the way: At the moment, gravitons are entirely theoretical constructs that delicately walk the knife-edge precipice between the domains of scientific respectability and the shady world of hand waving.
The fantastic success of quantum theory to describe three forces – electromagnetism and the strong and weak nuclear forces – provides a considerable impetus to try to marry it to the fourth force of gravity. In the same way that the photon is known to be the quantum particle of the electromagnetic force and the gluon is the quantum particle of the strong force, the "graviton" is the name given to a hypothetical quantum particle of the gravitational force.
However, a quantum theory of gravity has so far been elusive. Einstein's theory of general relativity has been the most successful description of gravity, but when it encounters the quantum realm, it predicts nonsense, with impossible infinities popping up throughout the calculations. Infinities like that are nature's way of saying "back to the drawing board." And though theoretical physicists have quite a way to go in coming up with such a model, it is still possible to work out some of the properties of gravitons. (Continue to read on Fermilab Today)
                 ”

Saturday, October 20, 2012

Meccanica Quantistica e Meccanica Stocastica

N.B.: Per la comprensione di questo post è consigliata la lettura del post sul moto browniano che puoi trovare a questo link alla voce "che cos'è il moto browniano?".


"Costruire" la Meccanica Quantistica.

La storia della meccanica quantistica è ricca di importanti controversie e di interessanti paradossi, incentrati principalmente sul problema della misura. Approssimativamente parlando, le controversie si suddividono in due classi. Alla prima appartiene la controversia sorta tra coloro che erano d'accordo o in disaccordo con l'interpretazione di Copenaghen della meccanica quantistica. La tipica e più famosa polemica di questo genere fu quella tra A. Einstein e N. Bohr. La seconda si interessa del problema se la “riduzione del pacchetto d'onde” causata dalla misura possa essere o no essere descritta dalla meccanica quantistica stessa. Einstein presentò con B. Podolsky e N. Rosen un paradosso, il famoso paradosso EPR che mette in luce il fatto che la meccanica quantistica a causa del collasso della funzione d'onda contiene una correlazione a distanza non locale "assurda". La misura su un sistema I (si parte da un sistema che viene poi separato in due sottosistemi I e II) non perturba mai II (in quanto II è lontano da I), cosicché si possono ottenere informazioni su II senza alcun tipo di perturbazione. Il paradosso EPR vale nell'ipotesi che le misure su I non disturbino affatto II, posto lontano da I. Bohr affermava, tuttavia, che l'ipotesi non era valida, in quanto un sistema correlato non deve essere considerato separabile, e quindi una misura su I deve agire sull'intero sistema, compreso II. Questo carattere della meccanica quantistica è chiamato “non-separabilità”. La non-separabilità o la correlazione non-locale a lunga distanza appare sempre, dovunque la meccanica quantistica manifesti il suo carattere essenziale. É assai difficile capire, dal nostro punto di vista abituale o dal punto di vista classico, un tale carattere della meccanica quantistica.

Saturday, October 13, 2012

Recommended by us: L'accorpamento che non capisci

Roberto Battiston

Colpo di mano sugli Enti di Ricerca: super CNR mangia-tutto ? 

Siamo in un Paese curioso. Sappiamo di avere croniche, storiche disfunzioni organizzative a livello di sistema.  Sapevamo  però  anche di avere eccellenze  distribuite su tutto il territorio ed in vari settori della ricerca,  con enti di ricerca che producono ottimi risultati, in alcuni  casi eccellenze a livello planetario, nonostante un carico burocratico  e di vincoli amministrativi  in continua crescita  che provocano, tra le altre cose, la fuga dei giovani migliori e di conseguenza  un invecchiamento insostenibile dell’età media dei ricercatori.  Pensavamo che dopo quasi un decennio di manipolazioni di pezzi del sistema degli enti pubblici di ricerca in particolare:
- accorpamento Osservatori-Istituti del CNR nel settore spaziale con la nascita dell’ INAF agli inizi del 2000,
-creazione dell’ INFM con l’uscita dei corrispondenti istituti del settore della fisica della materia dal CNR,
- abolizione dell’ INFM (Ministro Moratti) con il riassorbimento  nel CNR, nonostante gli ottimi risultati della valutazione CIVR
- riordino di tutti i 12 gli enti di ricerca vigilati dal MIUR  (Ministro Mussi e poi Gelmini)  durato quasi due anni con il conseguente cambio contemporaneo di tutti i vertici nel 2011 ed il corrispondente  riordino dei meccanismi di gestione
solo per citare alcune delle cose più importanti accadute in questi anni, si fosse arrivati ad una situazione in cui ci si potesse finalmente concentrare sulle attività ordinarie della ricerca e non sulle norme su come si organizza e si gestisce la ricerca.  (Continua a leggere su LeScienze Blog)

                 ”


Friday, October 12, 2012

LIGO Magazine



Here the annoucement by Gabriela Gonzalez (LSC spokesperson):

The US-based Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO) is supported by an international group of more than 800 scientists from about 80 institutions, the LIGO Scientific Collaboration (LSC, http://www.ligo.org).

Following the examples of other large science projects we decided to create the LIGO Magazine, a regular publication to exchange information, news and stories from and with the LSC community. The inaugural issue is now available, with more than 30 pages of entertaining stories and fascinating photos from the installation of the Advanced LIGO detectors.

We believe that the magazine is also a good way to find out more about LIGO and the gravitational wave community, and to satisfy your general interest in science and technology. Therefore the magazine is available as a free download (pdf file) at: http://www.ligo.org/magazine/
We hope you find it inspiring and entertaining. Let us know what you think and do tell your friends and colleagues by forwarding this link to them.

Sunday, October 7, 2012

Nobel

Next Tuesday, Nobel prize in Physics will be announced. The announcement will be broadcast from the Karolinska Institute in Stockholm.

To my surprise, I have been reading several articles (see e.g. this one) forecasing this year Nobel prize to Peter Higgs and even tring to anticipate whom he will share the prize with. IMHO, it would be a huge mistake if Higgs eventually is awarded this year. Obviously, not that this prize wouldn't be well deserved and all, but it has been a few months since the CERN results were announced and several other measurements are in order to understand the nature of this new boson. Given the known policy of Nobel prizes (i.e. regardless the importance of possible theoretical breakthroughs, the latter must be supported by experiments*), such nomination this year would be definitely premature. Anyway, it wouldn't be the first time the Nobel committe suprises the community (see the recent case with Cabibbo)... so one never knows...let's wait one day more for the verdict.


Thursday, October 4, 2012

Mainstream metronomes

You are getting sleeeeeeepy…..

Ikeguchi Laboratories has posted one of the most fantastic “physics in action” videos I’ve seen in a long time:
The concept is simple — 32 metronomes on a table, all set to the same tempo, but started at slightly different times. But here’s the fun bit — although they begin “out of phase“, after about 2 minutes, they all lock onto the same phase and synchronize! (Well, almost all — there’s a rebel on the far right that takes an extra minute to get with the program). (Continue to read on cosmicvariance)


                 ”

Tuesday, October 2, 2012

Poster at the XX SIGRAV Conference

On the 22nd of October I will attend the XX SIGRAV Conference (SIGRAV stands for Italian Society for General Relativity and Gravitation) in Naples and I will present this poster:

here is the pdf
which is done with the baposter package for LaTeX, a great tool to create fancy posters (i mean, fancier than this one). While in Naples, I'll surely write a brief summary on the conference, so stay tuned.

Friday, September 28, 2012

Siete a conoscenza dell'attività celebrale di un salmone morto? Questo e altro grazie a Ig Nobel 2012!

Come ogni anno si è tenuta la cerimonia per la consegna dei premi Ig Nobel 2012, gli anti-Nobel per eccellenza, che di tanto in tanto ricevono addirittura più attenzioni della cerimonia ufficiale per le curiose ricerche scientifiche che vengono premiate. 
Il mio preferito?  Il premio per la medicina :) A voi trovare il vostro!

L'analisi delle forze che determinano il movimento di un capello in un'acconciatura a coda di cavallo, la capacità degli scimpanzé di riconoscere i loro simili dal posteriore e l'abilità dei neuroscienziati di rilevare un'attività cerebrale significativa persino in un salmone morto  sono alcune delle ricerche (realmente pubblicate) premiate quest'anno con l'Ig Nobel.
Nutrita di partecipanti anche quest'anno la cerimonia presso la Harvard University, Cambridge, Massachusetts, per la consegna dei premi Ig Nobel per le ricerche più improbabili degli ultimi dodici mesi.

Ecco i vincitori:
Il riconoscimento per la chimica è andato a Johan Pettersson (Svezia e Rwanda) per aver risolto un fitto mistero: perché, in alcune abitazioni della città svedese di Anderslöv, i capelli delle persone diventano verdi. E per restare in tema di pettinature, chi porta i capelli a coda di cavallo invece d'ora in poi potrà farlo con più consapevolezza, grazie alle ricerche di Raymond Goldstein (Stati Uniti e Regno Unito), Patrick Warren e Robin Ball (Regno Unito) e di Joseph Keller (Stati Uniti) che hanno calcolato l'equilibrio di forze che determinano il movimento di un capello in chi porta questa specifica acconciatura, aggiudicandosi il Premio per la fisica
(Continua a leggere su lescienze.it)
                 ”

Thursday, September 27, 2012

Lo Show dell'Universo

Va in onda giovedì alle 21 (con replica domenica alle 15) su Rai Storia lo "Show dell'Universo", l'evento organizzato da INFN, Città della Scienza e Il Mattino di Napoli nella serata di sabato 22 settembre. Continua a leggere su "Le Scienze".



Monday, September 24, 2012

Alcohol and clouds in my institute


Already two weeks ago a new "toy" arrived in my institute. It was the first time that I was seeing a working cloud chamber and I spent most of the afternoon looking for the different tracks, trying to guess the origin, wondering how much radioactive material there is around my office :)
I then thought that it would have been nice to start a new current in this blog talking about the main detectors that we use nowadays in particle physics....and what can be better then the cloud chamber to start this list?
Cloud chambers played a prominent role in experimental particle physics from 1920s to the 1950s, until the advent of the bubble chamber. In particular, the discoveries of the positron in 1932 (acknowledged by a Nobel Prize in Physics in 1936) and the kaon in 1953 were made using cloud chambers as detectors.

Sunday, September 23, 2012

La sinfonia del moto browniano.



La posizione di ogni particella e l'angolo dello spostamento
determinano il tipo di suono prodotto. Credit: BBC News
Un ingegnere chimico e un artista hanno unito le forze per trasformare questa danza casuale molecolare in musica. Il progetto, denominato Scale Structure Synthesis, è stata sviluppato per il Festival della Mente dell'Università di Sheffield.
Per questo progetto Jonathan Howse dell'Università di Sheffield ha costruito un semplice microscopio per osservare i particolari "musicisti": minuscole particelle di polistirene, sfere con un diametro di un milionesimo di metro, che galleggiano in un liquido.
Un microscopio con una telecamera collegata è capace di seguire e registrare il movimento delle particelle animate dal moto browniano che le spinge avanti e indietro, mentre un software traccia i movimenti delle particelle fino ad un massimo di 8. In seguito l'artista Mark Fell trasforma questo flusso di dati in musica, convertendo questi specifici movimenti in delle note musicali.
L'algoritmo è abbastanza semplice: l'intensità del suono è correlata alla ampiezza del movimento della particella da un dato punto, mentre il timbro è funzione dell'angolo dello spostamento stesso.
I risultati secondo gli autori sono molto interessanti, come potete leggere (e ascoltare) a questo link.
Voi cosa ne pensate?

Saturday, September 22, 2012

Recommended by us: Majorana or Dirac?

Before to make a report on the participation to the workshop "BeNe" (Behind the Neutrino Mass) I would like to instill curiosity about one of the fundamental themes of neutrino physics: the neutrino is a Dirac or Majorana particle? The explanation offered here is simple but captures well the essence of the problem so I recommend reading. 

Monday, September 17, 2012

ONE HUNDRED REASONS TO BE A SCIENTIST


In occasione della visita all'INTERNATIONAL WORKSHOP ON MODELS OF NEUTRINO MASS  BeNe 2012, organizzato dall'ICTP (the Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics), a cui mi accingo a partecipare, volevo offrire questo omaggio: si tratta di un libro che raccoglie una serie di brevi resoconti personali di alcuni tra i più eminenti scienziati del nostro tempo riguardo alle motivazioni che spingono gli uomini a fare Scienza. Godetevelo: http://users.ictp.it/~pub_off/books/100_reasons.pdf

Saturday, September 15, 2012

Light David defeats the supermassive Goliath [on NewScientist]

read the coverage


There must be something wrong in science if the NewScientist published this weird coverage on massive photons around black holes.

First, even my grandma knows that "black holes tend not to exist" [cit.], so that putting bounds on the mass of the photon using observations of supermassive black holes, as the author apparently do, doesn't sound very likely.
Second, I know personally most of the authors and at least one of them is dangerously close to be a crackpot, to be polite.

Thus, i strongly suggest you not to read the original paper, or to read it just for fun, and never ever trust those authors!

Btw, if you are not disgusted enough, here you can find another view on the problem.

Friday, September 14, 2012

Matters of Gravity

Last issue appeared some days ago here 
Issued twice a year, Matters of Gravity is a newsletter mainly organized by the Topical Group in Gravitation of the American Physics Society (APS). You might find summaries of meetings and workshops, announcements for prizes and grants and, most importantly, some scientific gossip.

Here you can find issues since 2006, while here there are the previous ones (started in 1991).




Wednesday, September 12, 2012

Book Review: “The Geek Manifesto” [Via BackReaction]

 Book Review “The Geek Manifesto” by Mark Henderson
The Geek Manifesto: Why Science Matters
By Mark Henderson
Bantam Press (10 May 2012)
Henderson’s book is a well-structured and timely summary of why science, both scientific knowledge and the scientific method, matters for the well-being of our societies. Henderson covers seven different areas: why science matters to politics, the government, the media, the economy, education, in court, in healthcare and to the environment. In each case, he has examples of current problems, mostly from 
(Continue to read on BackReaction)

                 ”